Condomini sempre più videosorvegliati

06/02/2017

I topi d'appartamento sono sempre alla ricerca di case da svaligiare. Se finora erano state soprattutto ville e negozi a installare la videosorveglianza per tutelare beni e persone, ora le telecamere hanno fatto la loro comparsa anche nei condomini. Per evitare brutte sorprese, infatti, molti stabili hanno deciso di installare telecamere di sicurezza nelle parti comuni dell'edificio, come portone, scale, cantine. 

In tal caso, però, si potrebbero venire a creare diversi problemi legati non soltanto alla condivisione della scelta ma anche alla privacy dei singoli inquilini e delle persone esterne che vengono riprese dalle telecamere, come parenti e amici. Il problema è stato risolto dal legislatore con il nuovo articolo 1122-ter del Codice civile, introdotto dalla riforma del condominio (legge 220/2012), che introduce l'obbligo di esporre cartelli della presenza di telecamere nelle aree sorvegliate e il divieto di riprendere aree non comuni da controllare. I dati raccolti, inoltre, oltre a dover essere conservati solo per un periodo limitato (24-48 ore), dovranno essere protetti con idonee e preventive misure di sicurezza, in modo da consentirne l'accesso solo alle persone autorizzate oppure al titolare o al responsabile del trattamento dei dati (che potrà essere anche lo stesso amministratore del condominio). 

La videosorveglianza può essere installata con i voti della maggioranza degli intervenuti all'assemblea condominiale, che rappresentino almeno metà dei millesimi. Da ricordare che l'articolo della legge 220/2012 prevede anche la facoltà del singolo inquilino di installare una o più videocamere a patto che queste riprendano solamente la sua proprietà, come ad esempio la porta di casa o il proprio posto auto in garage. In tal caso non serve il consenso del condominio, né tantomeno l'obbligo da parte dello stesso di esporre appositi cartelli per segnalare la presenza di telecamere. Unico obbligo sarà quello di far sì che le telecamere installate dal privato riprendano esclusivamente lo spazio del privato stesso e non le aree comuni.  

Se nel vostro condominio non si dovesse riuscire a raggiungere il quorum, allora oltre ai sistemi d'allarme, tutelatevi con un'assicurazione sulla casa. Su Segugio.it troverai il prodotto che ti interessa al prezzo più conveniente. Calcolare il preventivo per la tua assicurazione casa è pratico e veloce: compila il modulo online inserendo le informazioni relative alla tua abitazione e seleziona le garanzie che desideri per te e la tua famiglia.

Le assicurazioni sulla casa sono uno strumento poco diffuso nel nostro Paese: solo 3 persone su 10 scegono questa tutela. Secondo quanto emerge dall’indagine di Aviva, nei periodi di prolungata assenza da casa per la protezione dell'abitazione ci si affida soprattutto all'aiuto di persone fidate (46%) mentre solo il 44% ricorre a sistemi d'allarme. Di questi il 16% con l'utilizzo di telecamere.

Facendo una simulazione al 30 gennaio scopriamo che per assicurare un appartamento di 100 mq a Roma, del valore commerciale di 300.000 euro, con Genialloyd ci vorranno 241 euro l'anno. La polizza prevede oltre al furto e al rimborso dei danni da effrazione, il rimborso danni al contenuto e ai locali ma anche il ricorso per danni da incendio causati a cose di terzi, assistenza specializzata in caso di emergenza. Compresa anche l'RC famiglia e proprietario ed infine la tutela legale in caso di controversia.  

Facendo lo stesso preventivo con Zurich il premio annuo da pagare ammonta invece a 265,73 euro per furto, danni al contenuto, RC famiglia e animali domestici e assistenza specializzata in caso di emergenza. Non è compresa, invece, la tutela legale. 

A cura di: Cristina Fortarezzo

Come valuti questa notizia?
Condomini sempre più videosorvegliati Valutazione: 4/5
(basata su 3 voti)

ARTICOLI CORRELATI:

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO
  /  

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO
  /  

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare