Normativa e documenti delle assicurazioni

Di seguito è stata raccolta tutta la normativa che regola il settore assicurativo, con particolare attenzione all’assicurazione RC auto, per farti conoscere le disposizioni e i regolamenti più recenti e rilevanti in materia di assicurazioni private, scaricabili in formato .pdf.

Decreto legislativo n. 209/2005: Codice delle assicurazioni private

Tutta la normativa italiana relativa al settore delle assicurazioni private, i cui rami principali sono il ramo danni (responsabilità civile) e il ramo vita, è stata racchiusa in un testo fondamentale, il cosiddetto Codice delle assicurazioni private, dal d. lgs. 9 settembre 2005 n. 209, successivamente aggiornato.
Scarica il d. lgs. n. 209/2005 aggiornato in PDF

Legge n. 27/2012: conversione in legge del decreto Liberalizzazioni contenente norme in materia di assicurazione RC auto, di intermediazione assicurativa e di tutela dei consumatori

Le norme relative al settore assicurativo introdotte dalla legge 24 marzo 2012 n. 27 hanno il fine di incentivare l'efficienza delle società assicurative, il controllo dei costi di risarcimento e l’individuazione delle frodi con, ad esempio, una restrizione della risarcibilità per lesioni di lieve entità alla persona, e l'obbligo per gli intermediari che offrono servizi e prodotti RC auto di informare il cliente sulla tariffa e sulle altre condizioni contrattuali proposte da almeno tre compagnie assicurative non appartenenti ai medesimi gruppi.
Scarica la l. n. 27/2012 in PDF

Legge n. 135/2012: istituzione dell’IVASS

L’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private – ISVAP è stato sostituito dall’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni – IVASS in tutti i poteri e le competenze dalla legge 7 agosto 2012 n. 135, nota come Spending review, che ha introdotto una nuova forma di governance per l’istituto integrata, in parte, con quella di Banca d’Italia, con l’obiettivo di assicurare la piena integrazione dell’attività di vigilanza assicurativa con quella bancaria.
Scarica l’art. 13 della l. n. 135/212 in PDF
Di seguito lo Statuto dell’IVASS, approvato con Decreto del Presidente della Repubblica:
Scarica lo Statuto dell’IVASS

Regolamento IVASS n. 4/2006 concernente gli obblighi informativi a carico delle imprese in occasione di ciascuna cadenza annuale dei contratti RC auto

L’IVASS emana regolamenti per dare attuazione o esecuzione a norme del codice in materie che, in precedenza, non erano disciplinate dalla legge. Esistono poi casi in cui il codice delle assicurazioni abbia demandato all’IVASS il potere di disciplinare materie che in precedenza erano regolate dalla legge, prevedendo contestualmente l’abrogazione di quest’ultima nel momento in cui il regolamento viene emanato. Nel caso in questione, il regolamento n. 4/2006 stabilisce gli obblighi informativi a carico delle società assicurative in occasione della scadenza annuale dei contratti RC auto.
Scarica il Regolamento IVASS n. 4/2006 in PDF e l'Allegato 2 in PDF

Regolamento IVASS n. 5/2006 concernente la disciplina dell’attività di intermediazione assicurativa e riassicurativa

Il regolamento n. 5/2006 disciplina l’attività di intermediazione assicurativa e riassicurativa (la riassicurazione è uno strumento di cui si servono le compagnie di assicurazione stesse per assicurarsi a loro volta contro, ad esempio, le grandi catastrofi, e che serve a conferire stabilità al sistema finanziario globale). Tra i contenuti del regolamento ci sono le condizioni per la distribuzione, i requisiti per lo svolgimento dell’attività, i contenuti dell’informativa pre-contrattuale, ovvero le informazioni da fornire ai contraenti prima della sottoscrizione di un contratto di assicurazione, così come le regole da applicare all’attività di intermediazione svolta tramite internet.
Scarica il Regolamento IVASS n. 5/2006 in PDF

Regolamento IVASS n. 23/2008 concernente la disciplina della trasparenza dei premi e delle condizioni di contratto nelle polizze RC auto

Tra le novità introdotte dal regolamento n. 23/2008 ci sono l’obbligo delle imprese di assicurazione RC auto di fornire un preventivo gratuito e personalizzato, sia presso i propri punti vendita che su internet, e gli obblighi informativi a carico degli intermediari prima della sottoscrizione del contratto da parte del cliente.
Scarica il Regolamento IVASS n. 23/2008 in PDF

Regolamento IVASS n. 34/2010 concernente la disposizione in materia di promozione e collocamento a distanza di contratti di assicurazione

Con una digitalizzazione sempre più pervasiva di tutti i settori, l’IVASS ha voluto regolamentare la distribuzione dei contratti assicurativi per via telefonica e internet.
Scarica il Regolamento IVASS n. 34/2010 in PDF

Regolamento IVASS n. 9/2015 inerente la dematerializzazione dell'attestato di rischio

Il Regolamento 9/2015 esplica la nuova modalità, insieme ai tempi e agli obblighi da parte delle imprese assicurative, di consegna dell'attestato di rischio. Inoltre introduce l'alimentazione, consultazione e funzionamento della Banca dati degli attestati di rischio, disciplinandone l'acquisizione dell'attestazione sullo stato del rischio da parte delle compagnie assicurative.
Scarica il Regolamento IVASS n. 9/2015 in PDF

Decreto legislativo n. 206/2005: Codice del consumo

Con il d. lgs. 6 settembre 2005 n. 206 e successive modifiche è entrato in vigore il Codice del consumo che riunisce, in un unico documento, tutta la normativa posta a tutela del consumatore. Una delle più importanti novità è stata l’introduzione della cosiddetta azione di classe (class action), ovvero della procedura di risarcimento del danno in capo a ciascun componente del gruppo di consumatori danneggiati da un medesimo evento.
Scarica il Codice del consumo aggiornato in PDF

Con il decreto legislativo 21 febbraio 2014 n. 21, sono state introdotte delle modifiche al Codice del consumo, in recepimento della direttiva 2011/83/UE sui diritti dei consumatori. Il suddetto decreto prevede, in particolare, maggiori tutele nei confronti dei consumatori in materia di acquisti e-commerce e di contratti a distanza, e aumenta a 14 giorni di calendario il numero dei giorni in cui il consumatore può recedere dal contratto. Tale decreto entrerà in vigore dal 13 giugno 2014, tranne che per il modello di comunicazione sul recesso, che le aziende sono obbligate ad adottare già a decorrere dal 26 marzo 2014.
Scarica il d. lgs. n. 21/2014 in PDF

800 999 555 CONSULENZA GRATUITA
Confronta i preventivi
PREVENTIVO AUTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO MOTO

Recupera Preventivi

PREVENTIVO AUTOCARRO

Recupera Preventivi

come funziona
Guarda il video e scopri com’è facile risparmiare